22

Sotto l'albero, il Black Friday

black friday big

 

a cura di ALESSIO CARIA

 

Ne parlano davvero tutti. Giornali, siti internet, social network e televisione: il Black Friday ha ormai conquistato il mondo e gli italiani, i quali spendono sempre più nel venerdì nero dello shopping.

L'origine del Black Friday è innanzitutto da ricercare negli Stati Uniti, dove nacque intorno agli anni settanta.

Esso coincide col giorno successivo al Giorno del Ringraziamento, un'importante festa americana che ricade l'ultimo giovedì del mese di ottobre di ogni anno e corrisponde, in generale, ad una giornata di sconti e promozioni su innumerevoli prodotti.

Tantissimi negozi e, in particolare, siti online, hanno col tempo adottato questa pratica, incrementando così a dismisura le proprie vendite.

Spesso pertanto la giornata del Black Friday viene, per così dire, allungata fino a raggiungere una settimana o più di sconti.

È il caso, ad esempio, di Amazon, l'azienda di commercio online più grande del mondo, il quale ha istituito per quest'anno la cosiddetta Black Week, dal 23 al 29 novembre. Ebay, un altro colosso dello shopping online, ha addirittura proposto una super-week, dal 19 al 28 novembre.

A partire dagli Stati Uniti, il fenomeno Black Friday si è poi espanso in molti altri paesi, ottenendo ottime risposte e consensi soprattutto in Francia, Spagna, Inghilterra e, ovviamente, in Italia.

Quest'anno in America sono stati spesi più di 5 miliardi di dollari in una sola giornata, il 18 % in più rispetto al 2016.

Anche in Europa si è registrato un netto incremento degli acquisti. In Italia, il 41 % del totale delle spese totale è stato effettuato proprio su Amazon mentre il 20 % sul sito Ebay.

Sul terzo gradino del podio si è poi piazzato Zalando, con l'8%. Il Black Friday, dunque, è oramai diventata una tradizione annuale, un evento ogni anno sempre più atteso che sancisce propriamente l'inizio della disperata corsa all'acquisto dei regali natalizi.

Ebbene si, la relazione tra il venerdì nero statunitense e il Natale è sempre più stretta. Moltissime persone cercano di approfittare degli innumerevoli sconti proposti per assicurarsi immediatamente e a prezzo più basso ciò che desiderano o che vorrebbero regalare.

In generale, la spesa è rivolta sopratutto ai prodotti di elettronica, anche se non mancano però gli acquisti di libri, prodotti di abbigliamento e idee regalo proprio legate all'imminente festività natalizia.

Alle infinite code davanti ai negozi che mostrano i tanti cari cartelli riportanti i vari sconti, esibiti per l'occasione, si oppone però l'incredibile aumento delle spese effettuate in rete durante questo periodo.

L'ascesa del Black Friday può dunque essere posta in relazione ad una sorta di “discesa” della corsa al regalo.

Moltissimi italiani preferiscono oramai effettuare i propri acquisti comodamente seduti sulla propria poltrona di casa piuttosto che sottoporsi ad innumerevoli code e al traffico incessante per poter comprare i vari regali.

I dati relativi all'ultimo Black Friday hanno sottolineato che la fascia oraria nella quale è stato effettuato il maggior numero di acquisti nel nostro paese è quella delle 14, fatto che testimonia la situazione di assoluta tranquillità nella quale gli italiani preferiscono usufruire degli appetibili sconti messi al loro servizio.

Come già affermato, c'è chiaramente chi non demorde e decide comunque di affidarsi all'acquisto più tradizionale.

Eppure vista la tendenza generale e il vertiginoso aumento di interesse da parte degli italiani verso il Black Friday, è lecito pensare che nei prossimi anni vi possa essere un ulteriore aumento delle spese e, soprattutto, una maggior propensione al sempre più conveniente acquisto online.

 

23.11.2017

comments powered by Disqus
top