22

Decimomannu. Intervista all'assessore comunale Massimiliano Mameli

17 massimiliano mameli
mercau mannu (2)

 

di ALESSIO CARIA

 

Massimiliano Mameli, 45 anni, cattolico, sposato, padre di due figlie e impiegato presso la Cagliari International Container Terminal, è da tempo politicamente impegnato nel suo paese, Decimomannu.

Abbiamo avuto modo di discutere con lui della politica decimese e di affrontare svariati temi ad essa connessi.

Potrebbe innanzitutto dirci qualcosa sulla sua carriera politica?

Ho iniziato la mia esperienza in politica all’età di 22 anni, aderendo ad Alleanza Nazionale, prima come simpatizzante e poi iscrivendomi, ovvero ottenendo la tessera. In quel periodo la politica dei partiti nazionali viveva un momento di forte cambiamento. A mutare lo scenario politico che portò alla fine della cosiddetta prima repubblica furono gli scandali tangentopoli che colpirono i partiti tradizionali. Le mie idee e i miei valori sono sempre stati di destra e il mio impegno all’interno del partito ha fatto si che anche a Decimo per anni ci fosse una rappresentanza. Nel 1998 ho fatto la mia prima esperienza come amministratore in una lista civica. Da quel giorno sono stato impegnato per quattro consiliature rivestendo, nelle ultime due, la carica di assessore.”

Quali sono i temi principali sui quali si è incentrata la sua attività amministrativa e come giudica i risultati conseguiti?

Ho sempre portato avanti i temi relativi all’ambiente, al verde pubblico, ai servizi cimiteriali e agricoltura. Per quanto riguarda l'assessorato all'ambiente,il servizio di igiene ambientale è sicuramente uno degli appalti più importanti e costosi dell’amministrazione. I risultati sono molto soddisfacenti con una differenziata oramai al 73% che ha portato ad una diminuzione dell' imposta locale (TARI).

A tal proposito vorrei ringraziare i cittadini in quanto, grazie alla loro attiva collaborazione, è stato possibile raggiungere questo importante traguardo. Relativamente al tema del verde pubblico, è importante ricordare il progetto a cui stiamo lavorando, “Adottiamo una piazza”, creato con l’obiettivo di dare ai cittadini decimesi la possibilità di collaborare con l'amministrazione nel mantenere decoroso il verde pubblico.

Per quanto concerne infine l’agricoltura, è stato avviato da qualche anno il mercato contadino “Mercau Mannu”, con l’obiettivo di promuovere la filiera corta. In questo modo diamo sicuramente maggiori opportunità lavorative ai produttori locali e delle zone vicine offrendo inoltre ai cittadini un prodotto a chilometro zero, garantendone la freschezza e la genuinità. Abbiamo fatto dei passi avanti anche in tema di viabilità delle strade di campagna,definendo e completando la toponomastica.

Cosa pensa della situazione politica attuale a Decimomannu?

 

“Per quanto riguarda la maggioranza, posso dire di far parte di un ottimo gruppo. Siamo tutti in sintonia e condividiamo un progetto unitario. Sono molto contento del sindaco, della giunta e di tutta la maggioranza e confesso di non aver mai avuto alcun motivo di scontro al suo interno. Sicuramente quest’ultima mia esperienza amministrativa si sta rivelando molto positiva. In riferimento alla configurazione politica (o liste civiche) locale, ritengo che i tempi sono prematuri per valutare eventuali scenari che potranno presentarsi alle prossime elezioni comunali.

Quali sono i suoi propositi in vista delle prossime elezioni e cosa propone ai suoi concittadini?

“Ancora è prematuro per me dire se sarò presente oppure no alla prossima tornata elettorale. Ho famiglia e un lavoro e devo prima pensare a questi ultimi. Certo sarebbe bello essere disponibile per la gente, poter continuare a portare avanti il mio lavoro e i miei progetti, dando continuità a quanto fatto finora. L’impegno è sempre molto alto ma, in generale, bisogna sempre cercare di migliorare e fare qualcosa di più per il paese. Sicuramente i punti sui quali vorrei continuare ad incentrare il mio operato sono l'ambiente e la campagna (dal punto di vista ambientale e dell’agricoltura), temi importanti a Decimomannu.

comments powered by Disqus
top