22

Cagliari-Sampdoria 0-0: un pareggio col brivido!

sardegna arena cagliari
cag samp

 

Il Cagliari, dopo un buon primo tempo, subisce le iniziative della Sampdoria nella seconda parte della gara

di Luca Pes

RISCATTO – Il Cagliari cerca i tre punti dopo la netta sconfitta di Parma. Maran schiera Pisacane in coppia con Klavan al centro della difesa, mentre a centrocampo il turnover consente a Cigarini di ritrovare una maglia da titolare. In avanti, Farias è il partner del recuperato Pavoletti.
Nella Samp si rivedono Colley in difesa e Barreto a centrocampo, mentre i punti fermi Quagliarella e Defrel formano la coppia offensiva.

SQUADRE SPECULARI – Il Cagliari parte bene e nei 10 minuti iniziali controlla l'incontro, affacciandosi dalle parti di Audero con Farias, Pavoletti e João Pedro. La Samp prova ad organizzarsi ma non trova particolari spunti offensivi. Al 24° Pavoletti viene anticipato da Andersen prima di concludere a rete. Il Cagliari è più intraprendente e ci prova ancora col suo centravanti poco dopo la mezz'ora. Al 34° Farias colpisce di testa, Audero blocca sicuro. La Samp non riesce ad effettuare conclusioni verso la porta di Cragno e il primo tempo scivola via senza sussulti. Solo un po' di paura al 39° quando una botta al ginocchio di Barella costringe i medici rossoblù ad entrare in campo.

BUONA SAMP – In avvio di ripresa i doriani ci provano con Murru prima e Defrel un minuto dopo, ma entrambe le conclusioni non danno particolari problemi al portiere Cragno. Al 54° minuto, sussulto del Cagliari: lancio di João Pedro per Farias, la cui conclusione a giro si stampa sul palo. Il pallone torna in area e Srna conclude alto. Un minuto dopo, si scatena Defrel: prima tira a rete con Cragno in uscita mentre al 57° colpisce la traversa con un colpo di testa. La partita entra nel vivo, la Sampdoria è decisamente più vispa rispetto al primo tempo. Giampaolo inserisce Linetty al posto di Ramirez, mentre Maran risponde con Bradaric e Ionita al posto di Cigarini e João Pedro. Al 65° Farias conclude alto, due minuti più tardi ci prova senza successo Ekdal che spedisce a lato. Al 72°, altro squillo Samp: Linetty conclude a giro e il pallone colpisce la traversa a Cragno ormai battuto. Il Cagliari di tanto in tanto riparte e si avvicina ad Audero, ma i rossoblù son poco pungenti per poter impensierire la difesa doriana. Nel finale Kownacki sostituisce Quagliarella e Andreolli prende il posto di Pisacane. Al 90° la Samp ha una palla d'oro. Andreolli commette fallo su Defrel e l'arbitro concede il rigore. Il neo entrato Kownacki conclude debolmente e Cragno mantiene la porta inviolata: finisce 0-0.

TERZO PARI ROSSOBLÙ – Il Cagliari, dopo aver tenuto il pallino del gioco nella prima parte della gara, cala nella ripresa e non riesce ad ottenere il primo successo casalingo della stagione. Tre pareggi nei primi sei incontri per la squadra di Maran.
La Samp, dopo un buon secondo tempo, sfiora la vittoria ma si deve accontentare di un solo punto. 8 I punti in classifica per I blucerchiati, come Roma e Udinese.
Nel prossimo turno, Cagliari atteso a san Siro dall'Inter di Spalletti, mentre i genovesi ospiteranno la SPAL.

 

Il tabellino

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Klavan, Pisacane (86° Andreolli), Padoin; Castro, Cigarini (64° Bradaric) Barella ©; João Pedro (64° Ionita); Pavoletti, Farias.
A disposizione: Aresti, Daga, Rafael, Faragò, Pajac, Romagna, Dessena, Cerri, Sau.
Allenatore: Maran

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Barreto, Ekdal, Praet (80° Jankto); Ramirez (62° Linetty); Quagliarella © (85° Kownacki), Defrel.
A disposizione: Rafael, Belec, Ronaldo Vieira, Sala, Junior Tavares, Ferrari, Tonelli, Stijepovic, Rolando.
Allenatore: Giampaolo

ARBITRO: Rocchi di Firenze
Assistenti: Santoro, Rocca
Quarto uomo: Giua
Addetti al VAR: Manganiello, Di Iorio

RETI:
Ammoniti: Cigarini, Bereszynski, Ramirez, Praet
Recupero: 1', 4'

comments powered by Disqus
top