22

Under 21 a Cagliari: azzurrini, vittoria sui titoli di coda

41607015 2054987224813092 1696668934125649920 o
Accade tutto nel recupero: prima il pari albanese, poi le reti di Murgia e Parigini • di Luca Pes

 

PRIMA VOLTA – La Sardegna Arena, che ha compiuto un anno il 10 settembre, per la prima volta si tinge d'azzurro per ospitare un match amichevole tra due rappresentative Under 21.
Il CT Di Biagio, dopo la pesante sconfitta per 3-0 patita contro la Slovacchia, schiera Audero tra i pali, l'atalantino Mancini in difesa, Mandragora in cabina di regia e Cutrone al centro dell'attacco. L'Albania è reduce dal pesante 0-3 contro i pari età spagnoli; mister Bushi dispone un folto centrocampo a cinque, Vrioni è l'unica punta.

ITALIA PUNGENTE - La prima fase del match è caratterizzata da un sostanziale equilibrio, anche se l'Italia mantiene a lungo il possesso palla. Gli azzurri si affacciano in avanti soprattutto con Cutrone e riescono a sbloccare il risultato al 27°: Dimarco conclude al volo e trafigge Selmani. Gli uomini di Di Biagio non sembrano appagati e continuano ad attaccare, rendendosi pericolosi con i soliti Orsolini e Cutrone. L'attaccante del Milan è costretto a lasciare il terreno di gioco al 38° per infortunio, al suo posto il cagliaritano Cerri. Il lieve trauma alla caviglia sinistra, tuttavia, non sembra destare preoccupazioni in vista del prossimo impegno dei rossoneri, di scena domenica sera proprio a Cagliari. Timido tentativo di reazione dell'Albania sul finire del primo tempo, ma il punteggio rimane invariato.

TUTTO NEL FINALE - Nella seconda frazione di gioco, l'inerzia del match si sposta e la squadra albanese fa la partita. I rossi ci provano con una punizione di Bare che finisce sul palo interno, Ramadani di testa spedisce alto. L'Italia non ha la verve giusta per chiudere l'incontro e continua a lasciare l'iniziativa agli avversari. Sia Di Biagio che Bushi sparigliano le carte e cercano di cambiare la partita con parecchie sostituzioni, in campo anche il rossoblù Romagna. È sempre l'Albania a rendersi pericolosa, in particolare con Vrioni che si avvicina spesso dalle parti di Audero. Ed è proprio l'attaccante italiano, naturalizzato albanese, che riesce a raggiungere l'inaspettato pareggio al 91° con bel tiro a giro dopo la prima conclusione di Abazaj terminata sul palo. L'Italia non ci sta e dopo meno di un minuto Murgia trova il gol del nuovo vantaggio: è la sua prima rete con la maglia dell'Under 21. Gli azzurrini dilagano nel finale grazie ad un preciso diagonale di Parigini, il risultato è fissato sul 3-1.
Festa sugli spalti per il pubblico sardo, non accorso in massa alla Sardegna Arena.

 

Il tabellino

Italia (4-3-3): Audero; De Paoli (57° Calabria), Mancini (68° Romagna), Luperto (77° Marchizza), Di Marco; Locatelli (57° Murgia), Mandragora, Pessina; Vido (77° Cassata), Cutrone (38° Cerri), Orsolini (68° Parigini).
A disposizione: Montipò, Scuffet, Pezzella, Valzania, Bonazzoli, Adjapong.
CT: Luigi Di Biagio

Albania (4-5-1): Selmani; Kryeziu (86° Ndreu), Tafa, Kumbulla, Hakaj (79° Ndau); Sulejmanov (46° Abazaj), Bare (79° Shefiti), Selahi (69° Zejnullaj), Mucolli (46° Ramadani), Ademi; Vrioni.
A disposizione: Kastrati, Abibi, Maloku, Nuriu, Cuni, Hebaj, Doka.
CT: Alban Bushi

ARBITRO: Lionel Tschudi
Assistenti: De Almeida - Jobin
Quarto uomo: Mariani

RETI: 27° Dimarco, 91° Vrioni, 93° Murgia, 94° Parigini
Ammoniti: Mucolli, Mancini, Bare

comments powered by Disqus
top