22

Habitat Italia - ONLUS: pronti a difendere il nostro ambiente

habitat italia onlus

 

di ALBERTO NIOI

 

Sarà un segno del destino, una curiosa coincidenza ma proprio dicembre, il mese in cui si celebrano le Giornate internazionali del Volontariato per lo Sviluppo Economico e Sociale e quella per i Diritti degli Animali è il mese in cui è nata Habitat Italia - ONLUS, una nuova associazione senza scopo di lucro costituita nel 2106, che tra le diverse finalità sociali che intende perseguire ha posto anche il prevenire e reprimere ogni violazione di legge che abbia per oggetto proprio l'ambiente e gli animali.

I volontari di Habitat Italia – ONLUS hanno messo al centro del proprio impegno sociale la difesa dell'ambiente certamente, ma anche l'educazione dei giovani e la loro sensibilizzazione su ecologia, inquinamento, aree protette, patrimonio artistico e culturale.

Una scelta di generosità e disponibilità sottoscritta da undici soci fondatori che a distanza di un anno comincia a dare qualche frutto considerato che ad oggi i soci sono diventati 37, che l'organizzazione ha potuto iscriversi al Registro Generale del Volontariato della Regione Sardegna e che ha raggiunto l'importante risultato di vedersi assegnare una sede propria ad opera dell'Amministrazione Comunale: se vi capita di passare dalle parti di piazza De Gasperi, fate un salto al centro culturale comunale, ancora non ci sono orari prestabiliti ma potreste trovali li.

Proprio l'Amministrazione Comunale di Decimomannu rappresenta l'interlocutore principale a cui intende rivolgersi l'associazione – sottolineano da Habitat Italia - offrendo un servizio di controllo delle campagne e delle zone periferiche, sempre più in balia di vandali ed incivili che, sicuri di poter agire pressoché indisturbati, vi abbandonano ogni genere di rifiuto.

Un'emergenza cronica questa che non è solo di Decimomannu ma riguarda un po' tutti i comuni dell'area vasta, ragione che potrebbe spingere l'organizzazione a proporre in futuro delle collaborazioni anche ad altri Enti locali e, perché no, alla Città Metropolitana di Cagliari.

Nel frattempo ci si attrezza, e, cosa per niente secondaria, si acquisiscono competenze e conoscenze che consentano ai volontari che opereranno in attività delicate come la vigilanza ambientale, di agire consapevolmente, nel pieno rispetto della normativa.

Le risorse interne all'associazione comunque non mancano e possono contare fin da subito sull'esperienza di 3 Guardie Ittiche ed una Guardia Venatoria, a cui si aggiungono le competenze tecniche di chi, tra i soci, ha conseguito una laurea in ingegneria ambientale, utilissima da queste parti.

Soprattutto si spera che la Regione Sardegna si adoperi con una normativa ad hoc affinché possa essere riconosciuto ai volontari che operano nel contrasto ai reati verso il patrimonio e l'ambiente, nel rispetto dei requisiti individuali, il titolo di agente di polizia giudiziaria.

Quando, e se, questo sarà possibile, l'associazione Habitat Italia ONLUS sarà in prima fila ad iscrivere i suoi soci ai corsi di formazione, perché un'azione efficace di lotta alle violazioni ambientali deve prevedere l'indispensabile attività di accertamento ma soprattutto l'irrogazione immediata della sanzione, quando questa è prevista.

Il Presidente dell'associazione Francesco Lentis ed il suo vice Efisio Pili rivolgono quindi un invito a quanti desiderino dedicare tempo, risorse ed energie ad attività di volontariato ad iscriversi ad Habitat Italia – ONLUS; la quota annuale è di soli 10 €, davvero poco se si considerano le soddisfazioni che può offrire l'impegno disinteressato per il bene altrui. I prossimi mesi saranno dedicati all'avvio di diverse attività, all'attivazione di del sito internet istituzionale ed alla stesura dei primi progetti da sottoporre a enti ed istituzioni.

Chiunque desideri mettersi in contatto con l'associazione può farlo telefonando al numero 370.1381345 oppure scrivendo alla casella di posta elettronica habitat.italia@tiscali.it.

 

29.12.2017

comments powered by Disqus
top