22

Dissesto idrogeologico e cura del territorio: Assemini firma un accordo col Consorzio di Bonifica

pulizia-canale

 

di ALBERTO NIOI

 

Il territorio del comune di Assemini da anni fa i conti con problemi di dissesto idrogeologico.

Ne sono testimonianza le drammatiche alluvioni del 1999 e 2002 a cui negli ultimi anni hanno fatto seguito, con cadenza sempre più ravvicinata, eventi meteorici che hanno procurato allagamenti nelle aree più critiche dell'abitato.

Sono i nodi di un'urbanizzazione selvaggia (che troviamo ovunque in Italia) che ormai arrivano al pettine e a cui non sarà facile porre rimedio in tempi brevi.

Tra le poche cose che gli Enti Pubblici possono (e devono) fare nell'immediato per mitigare i rischi a cui sono esposte le popolazioni, vi è la manutenzione della rete idrografica dei territori, operazione non facile in epoca di ristrettezze economiche.

Assemini da anni ormai ha messo in campo un programma di interventi che mira esattamente a manutenzionare con regolarità rivi e canali che svolgono la funzione di dreno delle acque meteoriche in eccesso e la cui efficienza è fondamentale in un'ottica di prevenzione.

L'amministrazione comunale guidata da Mario Puddu ha avviato questo programma a fine 2013 per poi ripetere per due volte nel corso del 2014 diversi lavori di manutenzione idraulica dei canali minori a valle dell’abitato.

Furono interessati il rio Gutturu Lorenzu (550mt), il canale lungo la via Bacaredda, il canale per lo smaltimento delle acque meteoriche dalla via Ancona (1100mt), il rio Sa Nuxedda (1000mt), il canale dietro alla via Amsicora che dal cimitero convoglia le acque verso la ferrovia (1600mt), il riu Giaccu Meloni (400mt).

Nel 2015 è stato siglato un primo accordo col Consorzio di Bonifica della Sardegna Meridionale che intervenne per conto della Regione Sardegna per la pulizia di alcuni tratti in diversi canali dell'agro: in totale furono interessati circa 6.500 ml. di infrastrutture.

Nel 2016 l'Amministrazione Comunale ha rinnovato la collaborazione col Consorzio di Bonifica al fine di utilizzare il contributo straordinario ottenuto dalla Regione per l’esecuzione di interventi di manutenzione ordinaria di pulizia nei corsi d’acqua ricadenti nel territorio Comunale.

Stiamo parlando di una somma di € 177.664,80 che verrà utilizzata per interventi da realizzarsi sino al 2018.

Frutto dell'intesa è stata la manutenzione in primis un tratto del Rio Sa Nuxedda a cui si sono aggiunti altri canali per uno sviluppo totale pari a 3.750 ml.

Ma la parte più corposa degli interventi è prevista per le annualità 2017/2018.

Con una recente delibera di Giunta infatti, l'Amministrazione Comunale ha deciso di proseguire la fruttuosa collaborazione col Consorzio di Bonifica, col quale è stato già sottoscritto un accordo di programma che durerà sino al dicembre 2018. Il 21 novembre u.s.

Il Sindaco Puddu e il Direttore del Consorzio di Bonifica della Sardegna Meridionale si sono incontrati nella sede comunale di Assemini per formalizzare l'avvio dei lavori che partiranno nella settimana del 27 novembre e proseguiranno senza soluzione di continuità sino alla spendita delle risorse disponibili, verosimilmente per tutto il 2018.

 

La convenzione sottoscritta dalle parti prevede l’esecuzione degli interventi su:

 

- Rio Terrasili ml 1.689,00;

- Rio Sa Nuxedda ml 7.845,00;

- Rio Giacu Meloni 4.593,00;

- Rio Sa Murta 3.673,00;

- Rio di Sestu ml 1.116,00;

- Canale A1 ml 550,00;

- Scolina 1 ml 477,00;

- Scolina 2 ml 868,00;

- Scolina 3 ml 165,00;

- Canale A2 ml 1.077,00;

- Canale A3 ml 336,00;

- Scoline Rio Sestu ml 300,00;

- Scoline Rio Giacu Meloni ml 1500,00.

Totale ml 24.189,00

 

A questi si aggiungono i canali di competenza del Consorzio che non prevedoono oneri a carico dell’Amministrazione, per un totale di ulteriori 11.000 ml.

L’Amministrazione Comunale ha inoltre ottenuto un finanziamento che le consentirà un importante intervento di pulizia del tratto tombato del rio Sa Nuxedda (la parte che attraversa l'abitato e che mai è stata interessata da alcun intervento manutentivo), del rio Gutturu Lorenzu, dei compluvi a monte di Truncu is Follas.

 

30.11.2017

comments powered by Disqus
top