22

Assemini. Finanziamenti a Fondo Perduto per Nuove Imprese

consilgio comunale

 

di CARMEN CORDA

 

Il Sindaco Mario Puddu ha annunciato che venerdì 17 novembre è stata approvato in Consiglio Comunale uno stanziamento di circa 224.900 euro per finanziamenti de minimis rivolti a nuove imprese.

Si tratta di fondi regionali (Legge 37/98) che è stato possibile rimettere in circolo, «a disposizione di chi vorrà scommettere su una propria attività di impresa».

I progetti saranno finanziati fino ad un massimo del 50% dell’investimento previsto e il finanziamento massimo potrà arrivare a 20.000 euro, a fondo perduto: «per esempio, se il progetto presentato ha un costo totale di 40.000 euro, il finanziamento concesso potrà essere di 20.000 euro».

Le nuove imprese dovranno avere la sede legale e operativa ad Assemini.

Saranno ammessi tutti i settori dell’artigianato al commercio, con la sola esclusione delle attività legate a scommesse e gioco d’azzardo.

Il Bando in via di pubblicazione indicherà nel dettaglio tutti i criteri per partecipare e lo “Sportello Europa” sarà a disposizione per fornire informazioni e chiarimenti a tutti coloro che fossero interessati.

«Siamo felici di poter mettere questo strumento a disposizione di nuove iniziative di impresa asseminesi. Ci auguriamo di veder nascere nuove interessanti attività economiche. Stiamo lavorando per stringere collaborazioni che renderanno il bando in uscita ancora più vantaggioso».

Inoltre – conclude Mario Puddu – «siamo fieri di poter mettere a disposizione dei beneficiari di questo bando, e di chiunque abbia un’attività di impresa o voglia in futuro valutare un’iniziativa autonoma, un sistema di servizi di supporto che pian piano prende forma»:

- lo “Sportello Europa” che da gratuitamente informazioni e consulenza sulle opportunità per le nuove imprese;

- il percorso di formazione gratuita “Crea e Innova”, per chi vuole sviluppare un proprio progetto di impresa (il cui bando, per la seconda edizione, sarà pubblicato a breve)

- le “pillole di impresa”, cicli di seminari e incontri con esperti in diversi settori di impresa, rivolti a chi ha già un’attività e vuole vederla crescere;

Nei prossimi mesi poi, arriveranno altri due servizi per il mondo produttivo asseminese:

- uno spazio di coworking per professionisti che vogliono condividere uno spazio di lavoro, abbattendo i costi di gestione di un proprio studio e lavorando in un contesto che favorisce lo scambio di idee e opportunità, che vedrà auspicabilmente la luce nei primi mesi del 2018;

- uno spazio ospitato al “Centro Pilota”, dedicato alla fabbricazione digitale e all’innovazione nell’artigianato e nella produzione, che offrirà ad artigiani e piccole imprese una serie di servizi e macchine innovative e che sarà operativo entro l’anno.

Una rete di servizi e di informazione a sostegno della crescita e dell’innovazione.

 

23.11.2017

 

 

comments powered by Disqus
top