log ventennale
log ventennale

Il Circolo Tennis di Decimomannu vola in Serie C

39 (1)
39 (2)
Il Circolo Tennis di Decimomannu festeggia una splendida promozione nella Serie C maschile, un ottimo risultato che testimonia la crescita esponenziale della società decimese negli ultimi anni

 

di ALESSIO CARIA

 

Finalmente, al terzo tentativo, siamo riusciti ad ottenere la promozione in Serie C” - affermano Marcello Melis e Antonello Murtas, rispettivamente Presidente e Segretario del Circolo - “l’anno scorso abbiamo perso la semifinale del torneo ad Assemini mentre due anni fa siamo stati sconfitti per 4 a 3 dal Calangianus.

Questa volta, al contrario, dopo esserci classificati secondi nel nostro girone, abbiamo incontrato ai quarti di finale la squadra che occupava la terza piazza dell’altro raggruppamento, il Porto Torres. Siamo riusciti ad imporci per 4 incontri a 2 e, visto il maggior numero di posti disponibili per la promozione, tale vittoria ci ha finalmente permesso di arrivare alla tanto agognata Serie C.

La soddisfazione è sicuramente tanta in quanto siamo riusciti a centrare l’obiettivo prefissato all’inizio della stagione.

A tal proposito, vorremmo sottolineare l'importanza del lavoro svolto dal nostro tecnico Ivano Angioni, maestro nazionale e allenatore di altissimo livello, capace di scrivere in passato importanti pagine della storia tennistica sarda. Oltre che da noi due e dall’appena citato Ivano Angioni, la squadra che ha ottenuto la promozione in Serie C è poi composta da Francesco Carta, Ugo Atzeni, Michele Solinas e Alessandro Flumini”.

Quale sarà l’obiettivo della squadra appena promossa per la prossima stagione?

Dovremo sicuramente cercare di mantenere la categoria. Il livello difatti è nettamente più alto e andremo a sfidare circoli e giocatori davvero importanti a livello regionale”.

Possiamo affermare che, in generale, è stata una buona stagione sportiva per il vostro circolo?

Assolutamente si, anche se non si è ancora conclusa. Domenica, le nostre ragazze della serie D2 si giocano infatti il passaggio nella categoria superiore nella semifinale contro il TC Carbonia. La squadra capitanata da Aldo Simbula e composta da Cristina Selis, Claudia Selis, Irene Garbo, Carlotta Simbula, Laura Foddai e Laura Mameli non vuole certamente smettere di stupire e siamo davvero fiduciosi in vista di questa imminente e importante sfida”.

A livello societario, siete cresciuti molto negli ultimi anni.

“È stato fatto un ottimo lavoro da parte di chi ha rifondato la società nel 2009 e i risultati sono ben visibili. Giusto per citare qualche piccolo dato, siamo passati da una media di circa 15-20 bambini tesserati ai 35 attuali; per quanto concerne gli adulti, invece, contiamo circa 80 soci tra uomini e donne.

Quest’anno siamo anche riusciti a creare le squadre di Under 10 misto e Under 12 femminile. Il grande lavoro col settore giovanile è messo in risalto dalla qualificazione di Irene Garbo, miglior atleta Under 14 in Sardegna, ai prossimi Campionati Italiani che si terranno a Villacarpena, in Emilia Romagna.

Ci preme inoltre sottolineare che, ultimamente, abbiamo organizzato numerose ed importanti manifestazioni. Tra l’aprile e il maggio scorso abbiamo ospitato un torneo circoscritto agli Under 10, 12, 14 e 16 maschili e femminili; per settembre è previsto il Torneo Santa Greca, riservato alla terza e quarta categoria, al quale partecipano mediamente circa 140 atleti provenienti dall’intera isola.

L’anno scorso abbiamo anche ospitato un importante corso di aggiornamento per tecnici regionali presieduto da numerosi allenatori di livello nazionale.

Ad ottobre si ripartirà infine con la SAT, la scuola tennis, con responsabile Alessandro Flumini.

Invitiamo dunque tutti coloro fossero interessati a contattarci e a cimentarsi in questo bellissima disciplina sportiva, tenendo conto della possibilità di partecipare inizialmente anche ad alcune lezioni di prova gratuite”.

Ritenete che il nuovo impianto messo a vostra disposizione abbia contribuito alla crescita del Circolo?

La copertura e l’ulteriore campo edificato sono stati dei grandi incentivi per la nostra attività, soprattutto a livello giovanile. Chiaramente, avere in concessione la struttura dal comune comporta un grande impegno da parte nostra.

Abbiamo in carico tutte le varie utenze e i problemi legati ad essa e le spese a ciò connesse sono elevate. Oltretutto, ci sarebbero ancora degli elementi importanti da includere nella struttura: ad oggi non abbiamo una segreteria, degli uffici, una zona di accoglienza o dei bagni.

Speriamo chiaramente che ci possano essere dei miglioramenti a tal riguardo in futuro. Per ora, continuiamo a fare del nostro meglio per far crescere il Circolo, consapevoli delle tante difficoltà e dei vari problemi di natura economica con i quali dobbiamo confrontarci stagione dopo stagione.

L’anno prossimo, ad esempio, i costi legati ai vari campionati aumenteranno per via delle varie trasferte previste per la Serie C maschile. A tal proposito, speriamo di reperire qualche finanziamento da parte di qualche sponsor che, anche con un piccolo contributo, potrebbe dare una grossa mano al Circolo”.

comments powered by Disqus
top