22

La pista ciclabile Decimomannu - Assemini

21 sindaca marongiu

 

di MARIA ANGELA CASULA

 

Il comune di Assemini da qualche tempo ha inaugurato il nuovo tratto di pista ciclabile nella via Nazionale in direzione Decimomannu e fin dall’inizio è stato un successo.

Infatti tanti cittadini sia di Assemini che di Decimomannu frequentano assiduamente questo tratto di viabilità per fare una semplice passeggiata, o per un giro in bicicletta nel tempo libero oppure una corsetta per tenersi in forma.

Al confine tra il comune di Assemini e di Decimomannu insiste, però, un breve tratto di terreno che interrompe le due piste ciclabili, creando disagi agli utilizzatori abituali, costretti, pertanto, a passare a bordo strada per raggiungere l’altra parte della pista.

Questa situazione potrebbe comportare rischi per l’incolumità pubblica e la sicurezza non solo per i frequentatori della pista, ma anche per i veicoli che transitano nel tratto di strada interessato.

Abbiamo chiesto, pertanto, alla sindaca di Decimomannu, Anna Paola Marongiu, componente del direttivo dell’ANCI regionale, la quale ha espresso la sua immediata disponibilità a raccontare quali siano stati gli impedimenti incontrati per l’ultimazione della pista ciclabile.

La sindaca, nello spiegare quali siano stati gli ostacoli che non hanno permesso il completamento di tale intervento, spiega in premessa le origini amministrative che hanno consentito la realizzazione del tratto di pista ciclabile nel nostro comune.

Alla fine del 2011 la precedente Amministrazione comunale ha approvato il progetto preliminare relativo alla “pista ciclabile intercomunale Decimomannu – Assemini, tratto via Nazionale” nell’ambito del programma regionale denominato P.I.S.U. per lo sviluppo urbano e per la mobilità ciclabile, pedonale e pendolare nell’area vasta di Cagliari, per l’individuazione di itinerari ciclabili e stazioni di bike sharing, dell’importo complessivo di 100 mila euro.

Il procedimento amministrativo ha poi portato all’affidamento e alla successiva realizzazione della pista ciclabile fino al punto in cui la conosciamo ora.

Il Consiglio comunale di Decimomannu, alla fine del mese di aprile di quest’anno, ha successivamente approvato all’unanimità una variante non sostanziale alla lottizzazione Scano – Mostallino che ha ad oggetto proprio “l’area al confine di Decimomannu in direzione di Assemini dove attualmente c’è l’interruzione del collegamento pedociclabile” tra i due comuni.

Nella precedente lottizzazione, infatti, era prevista una rotatoria che garantiva appunto l’accesso alla lottizzazione, ma non essendo intervenuta alcuna convenzione per la realizzazione degli interventi edilizi previsti, e rendendosi necessario congiungere i due tratti di pista ciclabile, è stata trovata questa soluzione, una variante non sostanziale alla lottizzazione, con l’accordo dei lottizzanti per i quali non è tuttavia scaduto il termine per effettuare gli interventi stessi.

Così, si legge nella delibera, è stata prevista l’eliminazione della rotatoria di accesso alla lottizzazione e la cessione anticipata a titolo gratuito a favore dell’Amministrazione comunale di quell’area, che, nelle more della sottoscrizione della convenzione, permetta la progettazione e la realizzazione del tratto di pista ciclabile mancante.

Al momento attuale, spiega la sindaca, l’ufficio comunale competente sta attivando la procedura di scelta del contraente per la progettazione del tratto di pista ciclabile e nel contempo predisponendo tutti gli atti propedeutici per la sottoscrizione dell’atto pubblico amministrativo di cessione dell’area.

A conclusione dell’intervista la sindaca comunica, inoltre, che l’Amministrazione comunale si sta attivando per il proseguimento della pista ciclabile esistente grazie ad un contributo ricevuto nell’ambito del “Patto del sud – città metropolitana” di 250 mila euro, che prolunga l’attuale pista dalla via Nazionale, fronte cimitero, verso la via Sanzio fino alla piazza Stazione per poi ricongiungersi con quella già esistente (che sarà oggetto di un prossimo intervento di manutenzione) nella via Repubblica ai confini del parco comunale.

Nel ringraziare la sindaca per la sua disponibilità e l’interesse manifestato, concludiamo con alcune considerazioni in merito all’importanza della decisione assunta dall’Amministrazione comunale per il completamento del tratto di pista ciclabile che congiunge il comune di Decimomannu ad Assemini, non solo perché rappresenta una giusta risposta alle esigenze della collettività, ma anche e soprattutto perché tutela la sicurezza pubblica e l’incolumità dei cittadini che usufruiscono della pista ciclabile.

comments powered by Disqus
top