22

Assemini. Settembre a Spazio ARKA

14.09 - settembre a spazio arka
InterAzioni Project 2012 - Spazio ARKA Anno XXVII presenta: settembre a Spazio Arka. (redazione web)

InterAzioni Project 2012 - S P A Z I O  A R K A
Centro Culturale Polivalente Associazione Culturale TEATRO ARKA (H.C.E.) - Anno XXVII

Presenta: settembre a Spazio Arka
Venerdi 14 - ore 19:00 “POESIE SPARSE” lette, recitate, interpretate e suonate da GIUSEPPE BOY
Sabato 22 - ore 19:00 “LA MORTE DI ETTORE” - Iliade, Omero, canto XXII Messa in voce e drammaturgia del suono di GAETANO MARINO traduzione di Patrizia Mureddu
Venerdi 28 - ore 19:00 “PER LASCIARCI SOLTANTO UNA VOGLIA DI PIOGGIA” Viaggio intorno all'attualità dei temi e dei luoghi di Faber DANIELA PORRU - voce, voce lontana fra le corde di un'altalena GERARDO FERRARA - voce narrante, percussioni MARCO MAXIA - chitarra, charango, balalaika, bouzouki MARIA ANTONIETTA MACCOTTA - arti visive SPAZIO ARKA –

Assemini – Via Tevere, 47 Dal 14 al 28 settembre 2012 ore 19:00. Ingresso libero

Da venerdi 14 al 28 settembre, sempre alle ore 19:00, presso il Centro Culturale Polivalente SPAZIO ARKA di Assemini (via Tevere 47) – nell’ambito della rassegna annuale “InterAzioni Project” – vengono presentati tre spettacoli originali basati sul rapporto tra teatro, musica e poesia. Venerdi 14, l’attore musicista Giuseppe Boy presenta il recital “Poesie Sparse”:le poesie sono sparse nel tempo e nello spazio. Sparse in terra, sui fogli su cui sono scritte. Sparse nel tempo perché provengono da epoche, luoghi, stili e contenuti diversi. Sabato 22 settembre, l’attore Gaetano Marino presenta il XXII canto dell’Iliade di Omero “La Morte di Ettore”: con una particolare regia del suono viene sottolineata la diversità che risiede in gran parte del fascino di quest’opera straordinaria, per rappresentare il principio ed il fondamento di tutta la nostra storia letteraria. Venerdi 28 settembre, il quartetto formato da Daniela Porru, Gerardo Ferrara, Marco Maxia e Maria Antonietta Maccotta presentano “Per lasciarci soltanto una voglia di pioggia”, un viaggio intorno all’attualità dei temi e dei luoghi di Fabrizio De André. Un percorso musicale fra le parole e i pensieri di “Faber”, navigando sui fondali della sua poetica, fra i suoi versi e la nostra attualità. Non un ricordo, non una cover e nemmeno un semplice omaggio. Ma qualche rimpianto e un’ostinato cammino.

Ingresso libero

ARKA info: 333 4846795

comments powered by Disqus
top