log ventennale
log ventennale

CAGLIARI – BOLOGNA 1-1: il decimo ruggito di Borriello regala il pareggio ai rossoblù

santelia panoramica

 

dal nostro inviato allo stadio Sant'Elia, ALESSIO CARIA

 

CAGLIARI (4-2-3-1):

Rafael, Pisacane, Ceppitelli (78’ Miangue), Bruno Alves, Capuano, Isla, Dessena (86’ Salamon), Tachtsidis, Di Gennaro, Sau, Borriello.

 

 

BOLOGNA (4-3-3):

Mirante, Krafth, Oikonomou, Maietta, Masina, Donsah, Pulgar, Nagy (72’ Viviani), Di Francesco (62’ Verdi), Destro (89’ Torosidis), Krejci.

 

Arbitro: Pairetto di Nichelino.

Reti: 64’ Destro, 92’ Borriello.

Ammoniti: 6’ Sau, 13’ Maietta, 31’ Tachtsidis, 35’ Donsah, 80’ Viviani.

Espulsi: 88’ Viviani, 91’ Krafth.

 

 

Il Bologna, reduce dalla vittoria ottenuta contro il Torino, cerca punti salvezza nello scontro diretto del Sant’Elia.

Assente per squalifica Dzemail, autore di ben 4 reti nelle ultime 4 giornate; Donadoni si affida ad un centrocampo giovane e veloce.

Rosa falcidiata dagli infortuni quella del Cagliari, ai quali si aggiungono le squalifiche di Barella e Joao Pedro.

Capuano prende il posto di Murru sulla fascia sinistra; davanti spazio a Borriello con Isla e Sau ad agire sulle fasce.

 

1° Tempo

 Parte bene il Cagliari, pericoloso al nono minuto con una conclusione dalla distanza di Borriello: Mirante para senza troppi problemi.

All’11’ rossoblù vicinissimi al goal. Su suggerimento di Di Gennaro, Sau salta in corsa l’estremo difensore avversario ma non riesce ad inquadrare la porta.

4 minuti dopo è ancora una volta Sau a sfiorare il goal del vantaggio.

Bella conclusione dalla distanza dell’attaccante sardo col pallone che si stampa però sul palo alla sinistra di Mirante.

Ottimo Cagliari nell’avvio di gara. Il Bologna prova a replicare in contropiede ma il tiro di Krafth viene respinto a lato da Rafael. Al 40’ ci prova Di Gennaro ma il suo colpo di testa termina alto sopra la traversa.

Il Cagliari continua a tenere le redini del gioco, rendendosi pericoloso in più occasioni.

Al minuto 45 l’arbitro Pairetto manda tutti negli spogliatoi.

Il risultato è ancora fermo sullo 0 – 0 nonostante il netto dominio del Cagliari.

 

2° Tempo

 Pronti via e Cagliari immediatamente pericoloso.

È ancora uno scatenato Sau a sfiorare il goal dell’1 a 0. Sul perfetto lancio di Tachtsidis, l’attaccante di Tonara si impadronisce della sfera, salta l’ultimo difensore ma non riesce ad indirizzare bene la conclusione, facilitando l’intervento di Mirante.

È però il Bologna a portarsi in vantaggio con Mattia Destro, bravo ad avventarsi sul cross basso di Krejci e ad insaccare indisturbato alle spalle di un impotente Rafael.

È 0 a 1.

Il Cagliari accusa il colpo, il Bologna gestisce bene la palla ed il risultato.

Rastelli gioca il tutto per tutto: Miangue, all’esordio con la maglia rossoblù, prende il posto di Ceppitelli mentre Salamon, nelle insolite vesti di centravanti, sostituisce Dessena.

All’88’ Pairetto sanziona col cartellino rosso una brutta entrata di Viviani su Tachtsidis: Bologna in 10.

Il Cagliari prova il forcing finale.

Al 91’ punizione dal limite dell’area per il Cagliari.

Krafth stende Borriello lanciato a rete: per l’arbitro non ci sono dubbi, è rosso.

Sul punto di battuta si presentano Bruno Alves e Borriello. Il portoghese finge il tiro e l’attaccante rossoblù, con una splendida conclusione, fa esplodere di gioia il Sant’Elia, spedendo la sfera alle spalle di Mirante.

All’ultimo respiro, il Cagliari agguanta un meritato pareggio.

I rossoblù continuano a spingere ma dopo 4 minuti di recupero il direttore di gara sancisce la fine del match: 1 a 1 tra Cagliari e Bologna.

Come spesso accaduto in questa stagione, è un Cagliari a due facce quello visto oggi allo stadio Sant’Elia.

Ordinato e capace di mettere in mostra un gioco bello e divertente fino alla rete degli avversari (favorito dalla solita distrazione difensiva), arrendevole e poco lucido dopo aver patito lo svantaggio.

Eppure, i ragazzi di mister Rastelli non hanno smesso di credere nella possibilità di riacciuffare il risultato, agguantando il pari nei minuti di recupero grazie alla decima marcatura stagionale del solito Borriello.

Un pareggio meritatissimo ottenuto col cuore che consente ai rossoblù di portarsi a 14 punti di distanza dalla terzultima posizione, aggiungendo un altro piccolo tassello alla salvezza.

Domenica il Cagliari sarà impegnato nella complicata trasferta di Bergamo, contro l’Atalanta, capace di mantenersi stabile nelle zone altissime della graduatoria.

Rastelli avrà nuovamente a disposizione Barella e spera di recuperare qualche giocatore ora infortunato

comments powered by Disqus
top