log ventennale
log ventennale

CAGLIARI-GENOA 4-1: dagli spogliatoi

juric

 

Dagli spogliatoi dello Stadio Sante'Elia, ALESSIO CARIA

 

Rastelli:

- Mister anche oggi il Cagliari è partito in svantaggio di un goal: è capitato molto spesso in questa stagione.

Si, spesso scendiamo in campo quasi contratti e timorosi. Non capisco il perché. Non riusciamo a mettere subito in pratica quanto fatto durante la settimana. Oggi abbiamo fatto bene nei primi minuti ma poi ci siamo disuniti. Dopo il goal del Genoa abbiamo ripreso coraggio e abbiamo avuto la forza di reagire. Nel secondo tempo c’è stata effettivamente solo una squadra in campo. Siamo riusciti a vincere la partita in un clima surreale in quanto oggi la nostra curva era chiusa. Voglio comunque ringraziare i tifosi che sono accorsi allo stadio e tutti quelli che ci sostengono.

- Potrebbe spiegarci meglio quanto accaduto a Di Gennaro?

Davide ha riscontrato un leggero fastidio durante la settimana ma pareva che tutto si fosse risolto al meglio. Oggi invece, sicuramente dopo aver fatto molto sforzo nel riscaldamento, mi ha detto che non sarebbe riuscito a giocare e l’ho sostituito con Tachtisidis poco prima dell’inizio della gara. Quest’ultimo non è partito benissimo, forse perché un po’ troppo freddo, ma dopo una mezzora di assestamento ha iniziato a giocare bene e ha messo in campo una buona prestazione.

- Mister oggi Borriello e Barella sono stati davvero fenomenali. Anche Isla è riuscito finalmente ad interpretare benissimo il suo ruolo.

Borriello per noi è fondamentale: vede la porta come pochi attaccanti in Italia. Isla e Barella hanno fatto una grande partita. Sono molto contento per Nicolò. Ricordiamoci che è un 97’ che ha giocato quasi tutte le partite del campionato. Per quanto riguarda Murru, abbiamo sofferto un po’ sulla sua fascia ma è comprensibile visto che è tornato oggi dopo 3 mesi di stop.

- Nelle prime due partite di questo 2017 pare che il Cagliari abbia trovato una sorta di stabilità difensiva.

Si, con qualche piccolo accorgimento stiamo mettendo a posto la difesa, dandole maggiore solidità.”

- Su Melchiorri:

“Oggi io e i ragazzi vorremmo dedicare la vittoria a Melchiorri: la vita l’ha messo davanti ad un altro ostacolo ma sono sicuro che riuscirà a superare anche questo.”

 

Juric:

- Mister, possiamo affermare che questa è stata le peggior partita del Genoa in questa stagione?

Assolutamente si. Abbiamo commesso molti errori e abbiamo quasi avuto paura. Abbiamo perso altre partite giocando alla pari dell’avversario e creando molte occasioni ma oggi abbiamo solo messo in luce la nostra debolezza. Ciò mi dispiace perché significa che io, in quanto allenatore, non sono riuscito a trasmettere niente ai miei giocatori in vista di questa gara. Siamo partiti bene ma dopo 35 minuti di buon cacio siamo improvvisamente crollati. Abbiamo cominciato abbastanza bene anche il secondo tempo ma anche in questo caso siamo calati incredibilmente.

- Come commenta la prestazione del vostro ultimo colpo di mercato, Cataldi?

Cataldi è arrivato venerdì e oggi l’ho subito schierato in campo. Sono soddisfatto per la sua prestazione. Non è facile arrivare in una squadra qualche giorno prima di una partita e partire dal primo minuto.

- Adesso testa alla Coppa Italia?

“Si, tengo molto a questa competizione. Nonostante tutto devo ammettere che sarebbe stato bello arrivare alla sfida con la Lazio col morale diverso. Ora siamo invece costretti a pensare immediatamente alla sfida di campionato contro il Crotone. Il campionato non è ancora chiuso, dobbiamo ancora salvarci e le squadre in fondo alla classifica si stanno rinforzando. Dobbiamo preoccuparci perché oggi, come ho detto prima, abbiamo dimostrato una grande debolezza di squadra.”

comments powered by Disqus
top