log ventennale
log ventennale

CAGLIARI-GENOA 4-1: poker del Cagliari al Sant’Elia

cagliari genoa

 

dal nostro inviato allo stadio Sant'Elia, ALESSIO CARIA

 

CAGLIARI (4-3-1-2): 

Rafael, Isla, Ceppitelli, Capuano, Murru, Dessena, Panagiotis, Barella (83' Munari), Joao Pedro (80' Salamon), Farias (75' Sau), Borriello.

 

GENOA (3-4-3): 

Lamanna, Izzo, Burdisso, Munoz, Edenilson, Cofie (57' Ninkovic), Cataldi, Laxalt (75' Lazovic), Rigoni, Simeone, Ocampos (65' Pinilla).

 

Arbitro: Fabbri di Ravenna.

 

Reti: Simeone 28', Borriello 39', Joao Pedro 42', Borriello 59', Farias (rig) 64'.

 

Ammoniti: Cataldi 33’, Capuano 49’, Joao Pedro 52’, Colombo 61’, Farias 65’, Rigoni 76’.

 

Espulsi: Capuano 79’.

 

Spettatori: 6915 (4901 abbonati).

 

Dopo la sconfitta maturata negli ultimi minuti della partita contro il Milan, il Cagliari cerca il riscatto al Sant’Elia, fortino finora violato solo da Fiorentina e Napoli.

Mister Rastelli ritrova Murru e Borriello dal primo minuto; Tachtsidis sostituisce a centrocampo Di Gennaro, infortunatosi durante il riscaldamento pre-gara.

Il Genoa, reduce da ben 4 sconfitte consecutive, cerca i 3 punti che potrebbero donargli la tranquillità e l’equilibrio smarriti nelle ultime uscite. Juric schiera dal primo minuto il neo acquisto Cataldi.

 

1° Tempo:

Pronti via e il Cagliari si rende subito pericoloso con una conclusione dalla distanza di Farias: Lamanna devia in calcio d’angolo.

Al 7’ rossoblù vicinissimi al goal del vantaggio.

Joao Pedro interviene sul pallone colpito di testa da Ceppitelli ma non riesce a dare forza alla sua conclusione.

Al 10’ ci riprova Farias con un’altra conclusione dal limite dell’area: il pallone termina di poco a lato.

Dopo un buon avvio da parte del Cagliari arriva però il goal del Genoa.

Buon cross dalla destra di Ocampos che imbecca perfettamente “el Cholito” Simeone in mezzo all’area.

Il colpo di testa del giovane attaccante termina in rete alle spalle di un impotente Rafael: è 0-1.

Sale in cattedra il Genoa che manovra bene il gioco e gestisce la partita.

È però il Cagliari a trovare finalmente la via della rete.

Tachtisidis lascia partire un bel tiro dal limite dell’area, Lamanna respinge la sua conclusione ma non può nulla sul tap-in vincente di Borriello, che sigla il goal che vale l’1-1: è la svolta della gara.

Al 43’ i rossoblù completano la rimonta con Joao Pedro.

Borriello si avventa su un cross di Capuano: la sua conclusione termina sul palo alla destra dell’estremo difensore genoano, il quale è però costretto a capitolare a causa del fortunato rimpallo che permette al brasiliano di festeggiare la rete del 2-1.

Dopo un minuto di recupero si chiude un primo tempo ricco di emozioni.

 

2° Tempo:

Il Genoa prova immediatamente a rigettarsi in avanti in cerca del goal del pareggio ma è il Cagliari a chiudere definitivamente la contesa al minuto 59.

Dopo tre parate fenomenali di Lamanna, l’estremo difensore genoano non può nulla sul sinistro beffardo di Borriello che insacca il pallone del 3-1.

Doppietta personale per l’attaccante rossoblù che raggiunge quota 9 goal stagionali. Il Genoa accusa il colpo, gli uomini di Mister Rastelli dominano la gara.

I padroni di casa sfiorano il goal del 4-1 al 61’ con una bella conclusione di Farias deviata sulla traversa da un prodigioso intervento di Lamanna: poker di poco ritardato. Al 64’ il portiere genoano respinge ancora una volta l’offensiva rossoblù; il pallone termina però nella parte sinistra dell’area, su di esso si avventa Murru che viene contrastato da Izzo: per Fabbri è calcio di rigore.

Sul dischetto si presenta Farias che spiazza Lamanna e pone l’accento sulla sua ottima prestazione.

Piccola orgogliosa reazione del Genoa, ravvivato dall’espulsione di Capuano, ammonito per la seconda volta in occasione di un fallo compiuto al limite dell’area del Cagliari.

Sulla seguente punizione Edenilson prova ad impensierire Rafael che si fa però trovare prontissimo.

Dieci minuti più tardi l’estremo difensore rossoblù ancora protagonista con una bella parata sulla splendida mezza rovesciata dell’ex di turno, Mauricio Pinilla.

Il Cagliari gestisce alla perfezione la gara e continua ad attaccare fino al fischio finale.

Dopo 3 minuti di recupero, il direttore di gara manda tutti negli spogliatoi: il Cagliari vince 4-1.

Ottima prestazione degli uomini di mister Rastelli i quali, dopo essere passati in svantaggio come spesso accaduto in questa stagione, trovano ancora una volta la forza di reagire e ribaltare il risultato.

Una vittoria bella e importante che permette ai rossoblù di staccare di 3 lunghezze proprio il Genoa e di portarsi a ben 16 punti dal terzultimo posto. Cuore, grinta e a tratti un bel gioco.

E poi la difesa, apparsa sicuramente più stabile e solida nelle prime due partite del nuovo anno, fatto che lascia ben sperare per il proseguo del campionato.

Domenica i ragazzi di mister Rastelli saranno impegnati nella difficile trasferta dell’Olimpico contro la Roma, una partita sicuramente difficile contro una delle squadre più in forma del campionato.

Il morale è molto elevato e il miglioramento della squadra è sotto gli occhi di tutti: il Cagliari vuole continuare a dire la sua in questo campionato.

comments powered by Disqus
top