log ventennale
log ventennale

Gli Auguri del Sindaco di Decimomannu

6 sindaco anna paola

 

 

Miei cari concittadini,

Vi scrivo con l'idea di porgerVi gli auguri di Natale per un semplice, gioioso e sereno Natale, ma sento l'esigenza di raccontarvi un po' di quelli che sono i programmi per il nostro paese per il prossimo anno.

Così inizio a scrivere quello che forse, più che a un biglietto d'auguri, somiglia ad un programma di intenti e realizzazioni.

In questo periodo storico così difficile, in una società che attraversa una profonda crisi economico-sociale, ma anche di valori morali e civili, dobbiamo necessariamente, mettere in campo comportamenti di responsabilità condivisa a tutela dei nostri giovani, degli ammalati, degli anziani, delle fasce più deboli e delle famiglie tutte affinché nessuno si senta solo o abbandonato.

Con la condivisione delle idee e l'impegno dobbiamo riuscire a superare questo tragico momento.

Noi come amministratori di questo nostro amato paese, abbiamo messo in campo le nostre professionalità, il nostro tempo e la nostra vita, affinché la comunità decimese possa mantenere una quotidianità serena e ritrovare la dignità del lavoro in un vivere solidale e per questi fondamentali obiettivi lavoriamo secondo le nostre possibilità.....

Così, in attesa che i Comuni vengano liberati da vincoli aberranti che, nonostante la disponibilità di risorse, impediscono investimenti e assunzioni determinando l'inevitabile arresto della nascita e crescita delle attività produttive e dunque la mancanza di opportunità di lavoro e di sviluppo economico e sociale, gli amministratori locali risicano dagli avanzi di amministrazione cifre esigue per far fronte alle esigenze della nostra gente, pensate che il nostro avanzo d'amministrazione nell'anno 2016 è di circa 4.000.000 di euro accumulati negli ultimi otto anni d'amministrazione grazie al patto di stabilità, per far fronte al debito pubblico dello Stato.

Di questo famoso “Tesoretto” circa 2.000.000 sarebbero teoricamente spendibili, ebbene, noi abbiamo avuto a disposizione, spendibili subito, 700.000 euro, tra l'altro di questi una parte vincolata.

Altre risorse disponibili per il nostro paese, ma vincolate pure quelle, sono i proventi dell'autovelox: nel 2016 circa 1.200.000 euro che, come tutti sapete, possono essere destinati solo alla sicurezza stradale e decoro urbano e si potrebbe obiettare perché non li utilizziamo?

Anche qui i vincoli del bilancio armonizzato ci impediscono di impegnarli senza averli di fatto in cassa.

Questo significa che gli introiti che arrivano in cassa a fine anno, a causa dei tempi amministrativi necessari e inderogabili, non si riesce a spendere entro il 31 dicembre e vanno a rimpinguare l'avanzo d'amministrazione.

Miei cari ritengo fondamentale informarvi quali importanti difficoltà tutte le amministrazioni locali oggi stanno vivendo, questo non significa però che ci siamo fermati!

Nonostante i tagli statali e regionali del fondo unico e del fondo di solidarietà, già nel 2016 siamo comunque riusciti con risorse economiche messe in campo dall'amministrazione comunale a garantire i servizi essenziali e, pur non avendo la Regione Sardegna dato continuità al Programma di contrasto alla povertà, si è comunque dato continuità agli interventi a sostegno delle disabilità, degli anziani e delle famiglie disagiate con progetti di inclusione sociale e lavorativa, supporto scolastico e familiare ai minori.

 

Se sei interessato al proseguo di questo articolo prenota la tua copia di Vulcano 90 in consegna in questi giorni.

comments powered by Disqus
top