log ventennale
log ventennale

CAGLIARI-FIORENTINA 3-5: tracollo del Cagliari al Sant’Elia

fiorentina

 

Dal nostro inviato allo stadio Sant'Elia, ALESSIO CARIA

 

CAGLIARI:

Storari, Pisacane, Salamon (57’ Capuano), Bruno Alves, Murru, Isla, Tachtsidis (62’ Barella), Padoin, Di Gennaro, Borriello, Sau (68’ Melchiorri).

FIORENTINA:

Tatarusanu, Salcedo, Rodriguez, Astori, Bernardeschi, Olivera, Vecino, Tello (87’ Diks), Ilicic (76’ Hagi), Borja Valero (65’ Sanchez), Kalinic.

Arbitro: Russo di Nola

Reti: 2’ Di Gennaro, 20’, 40’ e 54’ Kalinic, 26’ e 32’ Bernardeschi, 62’ Capuano, 77’ Borriello,

Ammoniti: 15’ Astori, 34’ Tachtsidis, 70’ Murru, 84’ Bernardeschi.

Spettatori: 15619 (7409 abbonati + 8210 biglietti venduti).

 

Il Cagliari, reduce dalla gloriosa trasferta di San Siro contro l’Inter, cerca di allungare la striscia di vittorie che gli consentirebbe di portarsi prepotentemente in zona Europa.

Rastelli ritrova Borriello dal primo minuto dopo la febbre che lo aveva tenuto ai box nel corso della settimana.

In difesa spazio a Salamon al posto del febbricitante Ceppitelli mentre Isla ritrova il posto da titolare a centrocampo. Paulo Sousa invita i suoi a riscattarsi dopo una prima parte di campionato tutt’altro che esaltante.

L’allenatore portoghese si affida a Kalinic, capace di segnare una sola rete nelle prime otto giornate.

1° Tempo

Pronti via e il Cagliari trova la via della rete già al 3’ grazie ad un colpo di testa di Di Gennaro, capace di deviare in rete un ottimo cross dalla sinistra di Murru.

La Fiorentina cerca di reagire con una punizione di Ilicic ribattuta da Storari ma è ancora il Cagliari ad andare vicino al goal con una conclusione dai 16 metri dello stesso Di Gennaro.

Al 19’ comincia lo show della viola. Kalinic insacca il goal del pareggio da pochi passi: i giocatori del Cagliari protestano per una presunta posizione di fuorigioco dell’attaccante ma la rete viene convalidata.

Al minuto 26 arriva la doccia fredda.

Bernardeschi porta in vantaggio i suoi su assist di Kalinic.

Il giovane talento della Fiorentina realizza la doppietta personale al minuto 31 con un gran tiro da fuori che si insacca alle spalle di un impotente Storari.

La quarta rete porta ancora la firma di Kalinic che al 39’ trafigge l’estremo difensore rossoblù con un’altra conclusione dalla distanza. Cagliari irriconoscibile.

 

2° Tempo

Il Cagliari cerca di tuffarsi in avanti fin dalle prime battute ma è la Fiorentina a trovare nuovamente la via delle rete con uno scatenato Kalinic.

L’attaccante croato sigla la tripletta personale con un imperioso stacco di testa.

Al minuto 61 il Cagliari accorcia le distanze con un bel colpo di testa su un calcio d’angolo battuto da Di Gennaro dalla sinistra.

Al 77’, ancora su corner del regista rossoblù, è Borriello a trovare la via della rete con un altro pregevole colpo di testa.

Il Cagliari cerca in più occasioni il goal del 4-5.

Melchiorri sfiora di poco la traversa all’86’ su cross di Padoin ma è tutto inutile: dopo 5 minuti di recupero arriva il triplice fischio del signor Russo di Nola.

Il Cagliari non riesce a trovare la tanto sognata quarta vittoria consecutiva ma, al contrario, sbatte terribilmente contro il muro viola costruito dal mister Paulo Sousa e rimette i piedi per terra dopo l’esaltante vittoria contro l’Inter a San Siro.

Dopo un ottimo avvio di gara, gli uomini di Mister Rastelli sono inspiegabilmente crollati sotto i colpi dello scatenato attacco della Fiorentina.

Un blackout generale che ha certamente condizionato tutto l’andamento della gara.

Numerose le sbavature difensive dei rossoblù che hanno messo nuovamente in mostra i vari problemi già evidenziati nelle gare contro Genoa e Juventus.

È necessario ripartire immediatamente. Mercoledì il Cagliari sarà impegnato nella difficile trasferta di Roma contro la Lazio, occasione per rilanciarsi dopo la brutta prestazione contro i viola.

comments powered by Disqus
top