22

MANUTENZIONE ORDINARIA O STRAORDINARIA?

la-casa-cooperativa-esegue-interventi-speciali-di-ristrutturazione-e-manutenzione-condomini

 

Di Sara Saiu

 

La manutenzione ordinaria comprende tutti gli interventi di riparazione, rinnovamento o sostituzione delle finiture degli edifici e di reintegro di modeste parti strutturali, comprese eventuali aree di pertinenza, recinzioni, passi carrabili, nonché tutti gli interventi volti ad integrare e mantenere in efficienza gli impianti tecnologici esistenti.

Si parla di manutenzione straordinaria quando gli interventi interessano parti strutturali dell’edificio, quando si progettano modifiche od integrazioni, quando si adeguano edifici o impianti alle mutate normative.

A titolo di esempio rientrano tra gli interventi di manutenzione straordinaria:

Controlli statici sui fabbricati;

Interventi su parti strutturali Interventi integrali sulle coperture;

Ripasso generale dell’intonaco della facciata;

Tinteggiatura totale dell’intonaco delle murature esterne;

Installazione o sostituzione di inferriate, cancelli, infissi e vetrate;

Interventi di meccanizzazione di cancelli;

Rifacimento completo del manto di pavimentazione esterno;

Rifacimento o adeguamento di impianti di raccolta delle acque pluviali e fognarie;

Integrazione di impianti fognari con posa di pozzetti di ispezione;

Sostituzione di elettropompe;

Rifacimento per adeguamento dell’impianto elettrico alle norme vigenti;

Rifacimento o installazione impianto antincendio;

Rifacimento o installazione impianto di videosorveglianza.  

A seconda del tipo di intervento si dovrà verificare quali adempimenti sono necessari e se c’è bisogno o no dell’assistenza di un tecnico.

comments powered by Disqus
top