22

Cosa è l'APE?

27 2.attestato prestazione energetica
• di SARA SAIU

 

L’APE (attestato di prestazione energetica) è un documento che sintetizza le caratteristiche energetiche di un immobile. Per la sua compilazione il tecnico qualificato, solitamente un geometra od un ingegnere, deve analizzare le caratteristiche termo igrometriche, i consumi, la produzione di acqua calda, il raffrescamento e il riscaldamento degli ambienti, il tipo di impianto ed eventuali sistemi di produzione di energia rinnovabile. Inoltre l’attestato deve contenere anche i dati catastali dell’immobile. L’Ape oggi è requisito obbligatorio in caso di vendita o locazione. Anche i relativi annunci commerciali devono riportare l’Ipe (indice di prestazione energetica) e la classe energetica corrispondente, contenute nell’attestato di prestazione energetica. L’attestato va consegnato in ogni caso dal proprietario, sia in caso di vendita che di locazione.Il decreto 63/2013, convertito successivamente nella legge 90/2013, ha sostituito l’APE (attestato di prestazione energetica) al precedente ACE (attestato di certificazione energetica).

Tutti i contratti di compravendita immobiliare, compresi i contratti traslativi di immobili e quelli di locazione stipulati dopo il 6 giugno 2013 sono da ritenersi nulli se sprovvisti dell’APE. La nullità in oggetto può esser fatta valere da chiunque e non è soggetta a prescrizione. Il proprietario è punibile con sanzioni comprese tra un minimo di € 3.000 ed un massimo di € 18.000 in caso di vendita e tra i 300 ed i 1800 € in caso di locazione, ai quali si aggiunge un’altra sanzione compresa tra i 500 ed i 3.000 € se l’APE era assente negli annunci pubblicitari. Il precedente attestato, l’ACE, è ancora utilizzabile qualora non siano scaduti i termini della sua validità massima, 10 anni. Prima del rogito il notaio è tenuto a verificare la presenza della certificazione ma spetta al proprietario accertarsi che il tecnico che lo ha rilasciato fosse effettivamente abilitato a farlo.

Infine è importante tenere a mente che l’APE va aggiornato a ogni ristrutturazione o riqualificazione che possa modificare la classe energetica dell’edificio. La validità decennale dell’APE, com’era pure prima per l’ACE, è subordinata al rispetto dei controlli periodici di efficienza energetica.

 

(Vulcano n° 81)

comments powered by Disqus
top