log ventennale
log ventennale

DINAMO SASSARI. Chi siamo... da dove arriviamo... cosa stiamo facendo

25.02 - primo piano . dinamo sassari coppa italia
• di MARIA ANGELA CASULA

 

"Chi siamo... da dove arriviamo...cosa stiamo facendo" è una frase molto spesso usata da Stefano Sardara, il Presidente della Dinamo Banco di Sardegna basket di Sassari, per indicare in sintesi la "filosofia" della squadra della Dinamo.

Nemmeno lui avrebbe potuto neanche lontanamente immaginare che a distanza di pochi anni la sua vita sarebbe radicalmente cambiata come quella, sportivamente parlando, di migliaia di appassionati di basket isolani, e non solo.

Ora si parla di Sassari come di una realtà consolidata, di un modello-esempio-laboratorio, insomma la piccola "provincia" che sfida e compete ad armi pari con le "grandi" che hanno fatto la storia italiana di questo sport.

Tantissimo di questo merito va sicuramente al "Presidentissimo" Stefano Sardara. Con l'addio dei cugini americani Diener nell'estate 2014 e con i risultati non brillantissimi della prima parte della stagione 2014/2015 della regular season, alcuni "pseudo tifosi" e anche qualche addetto ai lavori si affrettavano a criticare alcuni dei nuovi arrivati, primi fra tutti proprio i campioni Dyson e Logan, assoluti protagonisti nella recente vittoria della Dinamo in coppa Italia.

Stessa cosa è accaduta con l'addio dei giocatori Cusin e Todic, che non hanno "sposato" il progetto Dinamo.

Ad oggi i fatti danno ragione ancora una volta al grande Presidente Sardara, che ha avuto il merito di costruire attorno a sé un gruppo di lavoro capace e competente a partire dal D.s. Pasquini e Sacchetti senior. In pochi anni così si è passati dalla "famiglia Dinamo" all'azienda Dinamo.

L'idea della "squadra azienda", dove il primo azionista è il pubblico costituito dai "veri tifosi", accompagnato da diversi sponsor che a vari livelli contribuiscono ad assicurare un budget, che sapientemente utilizzato dalla società, ha permesso da anni di costruire un roster competitivo anche in Europa.

Ora la "meteora Dinamo Sassari" è diventata una certezza e anche i più scettici commentatori hanno dovuto ammettere, di fronte all'evidenza di tre trofei in poco più di dodici mesi, grazie alle due vittorie consecutive in coppa Italia e nella super coppa italiana, che l'entusiasmo è diventato consapevolezza dei propri mezzi, capacità manageriali canalizzate alla programmazione e alla pianificazione per crescere e misurarsi con traguardi sempre maggiori.

Molto di tutto questo è anche merito suo. Grazie Presidente!

 

26.02.2015

comments powered by Disqus
top