log ventennale
log ventennale

Nuove tendenze?

10415628 1120045111354210 1385586065038502101 n
• di MARIA ANGELA CASULA

 

Alle ultime sfilate da uomo oltreoceano, in scena i nuovi accessori maschili; borse, collant e leggings.

Questi ultimi (da donna), nello stato del Montana, pare stiano per essere banditi per legge; invece, a New York, come accessorio maschile insieme ai collant da uomo, vanno a ruba.

Per le borse, secondo uno studio di Euromonitor, una di lusso ogni cinque vendute oggi è da uomo. Un mercato in continua espansione.

Niente da dire, per carità, avrò anche delle ristrettezze mentali, ma sinceramente faccio un po' fatica ad immaginarmi un uomo in siffatto abbigliamento.

Far diventare mascolino il femmineo e femmineo il mascolino, mi risulta essere, ancora una volta il tentativo di negare ciò che uno è.

La parità dei diritti sono una cosa, la negazione del proprio sesso è un'altra.

E la parità dei diritti, a parere di chi scrive, non passa attraverso il fatto che un uomo indossi un collant e una donna un pantalone.

Non ci fa uguali.

Siamo e restiamo e resteremo sempre diversi.

Parlandone con alcune persone, mi si è fatto notare che questo è il segno dei tempi.

A mio parere non è un segno dei tempi, ma lo stravolgimento non solo dei "tempi", ma proprio di ciò che natura, ha stabilito.

Altra devianza, altra negazione (qui si nega al bambino di essere tale) la si percepisce in questa nuova "moda"….. (Moda?).

Sempre proveniente dall'America, la nuova tendenza di creare centri specializzati che propongono trattamenti estetici di bellezza per bambini che hanno un'età che va dai due anni ai dodici anni. Secondo una ricerca della International Spa Association, pubblicata sul New York Times lo scorso gennaio, in America 20.000 esercizi propongo trattamenti per i piccoli.

Questo fenomeno sta prendendo piede anche in Italia.

Dall'estetica per sole bimbe di Treviso ai centri che offrono anche “servizi baby” di Milano.

Il Cavallino Bianco, grande albergo di Ortisei (Bolzano), propone trattamenti per “piccole principesse e giovani cavalieri dai 5 ai 15 anni”.

Qui le estetiste si chiamano fatine e non fanno magie, ma massaggi profumati su un letto a forma di cuore, dove la principessina di turno potrà stendersi, con la mamma o un’amica, dopo essersi immersa nella vasca idromassaggio con luci colorate.

Il trattamento per due costa 150 euro, per uno 39.

“Facciamo anche manicure e pedicure” –racconta Petra, fata ­ estetista del Cavallino Bianco. “Mettiamo un po’ di trucco, giusto un velo di fard e rossetto trasparente, il mascara solo se la ragazzina è un po’ più grande”.

Pratiche diseducative?

”Assolutamente no – ribattono le estetiste – è un modo come un altro per divertirsi con la mamma o un’amica e per imparare l’importanza della cura del corpo e del benessere sin da piccole. Se oggi una bambina vuole truccarsi – spiega Eugenia del centro Recupero -­ ha a disposizione internet e tutti i tutorial di YouTube che vuole. Tanto vale imparare a farlo nel modo giusto, con i prodotti adatti, e a considerarlo un’eccezione divertente”.

Non è d’accordo però la dottoressa Anna La Guzza, psicologa e direttrice del centro Amamente di Milano la quale sostiene che “Nei bambini l’imitazione delle attività degli adulti è un passaggio di crescita fondamentale. Nel caso di spa e estetica entra in gioco la riproduzione di un modello che vede la bellezza come un bene di consumo imprescindibile. Questo può causare anche distorsioni psicologiche, come sessualità precoce o scarsa autostima, che si possono trascinare fino all’età adulta. L’attenzione dei più piccoli al proprio corpo non è una questione estetica, ma di salute e, a quell’età, è ancora un dovere dei genitori”.

Affermazione che mi trova del tutto d'accordo.

Ecco dunque le nuove tendenze.

Tra uomini in collant e bambine mini/donne………a cosa davvero si tende?

Per uno sguardo verso dove sta andando il mondo, in cui si assiste all’omologazione dei sessi e generi in uno solo, compresi i bambini.

Non si è più maschi o femmine o bambini, tutti adulti di tutti i generi.

 

01.03.2015

comments powered by Disqus
top