22

I bambini della Scuola Materna Santa Greca incontrano le ex glorie del Cagliari: ed è beneficenza!

bambini 3s
bambini s
• di MARIA ANGELA CASULA

 

I bambini della scuola materna Santa Greca di Decimomannu ancora una volta si propongono per offrire ai loro coetanei meno fortunati l’occasione di ricevere un po’ di amore, grazie alla generosità di tante persone che hanno dato il loro contributo, importante e significativo soprattutto per il particolare momento di difficoltà economica di tante famiglie, in occasione del Santo Natale.

Sono stati loro con le Maestre ad organizzare una importante manifestazione sportiva per raccogliere fondi a sostegno dei progetti dei Missionari Saveriani, e garantire un po’ di amore e di cure a tanti bambini in Burundi che sono rimasti senza la mamma e senza il papà.

Con questi contributi i “Giardinieri di Sicomori onlus”, di cui abbiamo già avuto modo di parlare, riescono ad assicurare agli orfani adottati a distanza un pasto giornaliero, l’istruzione scolastica, il materiale didattico e la divisa, le cure mediche in caso di necessità, finanziando i progetti dei Missionari Saveriani in Burundi.

La manifestazione sportiva si è svolta nel campo sportivo comunale di Decimomannu il 19 dicembre scorso, una giornata illuminata da un sole splendente che ha garantito il normale svolgimento della partita disputata tra gli ex campioni del Cagliari calcio ed i papà dei bambini della scuola.

Questi ex campioni hanno risposto subito e con molto interesse all’invito dei nostri bambini, con l’aiuto e la collaborazione di tanti genitori che si sono dati da fare affinché la manifestazione riuscisse.

Nelle fila degli ex campioni del Cagliari calcio abbiamo avuto il piacere di vedere sul prato verde del campo di calcio di Decimomannu il giocatore Festa Gianluca, Tommasini Giuseppe, Roccotelli Gianni, Copparoni Renato, Pusceddu Vittorio, Corellas Gigi, Pinna Sebastiano e tanti altri.

L’ingresso in campo dei giocatori è stato accompagnato da tutti i bambini della scuola materna e dai loro papà, alcuni di loro, oltre a sfidare in campo i giocatori del Cagliari, si sono dedicati alla cronaca della partita, altri all’organizzazione del tifo da parte dei bambini che erano seduti a bordo campo cantando e giocando.

Alla manifestazione è intervenuto l’Assessore comunale alla pubblica istruzione, sport, spettacolo e cultura, Monica Cadeddu, la quale appositamente intervistata ha dichiarato che “l’Amministrazione comunale di Decimomannu è sempre sensibile all’organizzazione di questo tipo di manifestazioni, che oltre allo scopo benefico, sono altamente socializzanti; inoltre l’Amministrazione comunale ha a cuore questo genere di iniziative che hanno come protagonisti i nostri bambini, fulcro sia della famiglia che della futura società, ai quali dobbiamo affidare il rilancio dei nostri valori, talvolta dimenticati”.

La partita, purtroppo, è stata vinta dai giocatori del Cagliari, con una certa fatica devo dire visto il risultato che si aggira sul 6 a 1, e i bambini dopo il primo tempo hanno rivolto la loro attenzione ad un personaggio a loro tanto caro, tutto vestito di rosso e con la barba bianca, che è arrivato a bordo di una “apiscedda” portando con sé un grande sacco pieno di caramelle.

E’ scoppiato il finimondo!

I bambini prontamente l’hanno circondato e lui divertito ha distribuito tutte le caramelle. La giornata è stata faticosa, soprattutto per i giocatori e le maestre, ma è stato un successo, sicuramente indimenticabile e per questo ringraziamo gli ex campioni del Cagliari che con molta disponibilità e generosità sono intervenuti, i papà e le mamme che hanno collaborato, le Maestre che in ogni occasione danno il massimo, l’Amministrazione comunale che ha permesso l’utilizzo dell’impianto ed infine, ma non per importanza, il babbo Natale (grazie a Davide Mameli).

 

28.01.2015

comments powered by Disqus
top