22

Uno sguardo dalla tribuna

uno sguardo dalla tribuna
Anche Vulcano tra i giornali accreditati per la stagione calcistica 2010-2011 • di LUCA PES

 

Serie A 2010-2011, grossa novità in casa Vulcano. Il nostro giornale, infatti, alla soglia del quindicesimo anniversario dalla sua fondazione, festeggia l’accesso alla tribuna stampa dello stadio Sant’Elia. Un’importante occasione per stare a contatto col mondo rossoblu, tanto più che la società di Viale La Playa è legata a doppio filo ad uno dei comuni di cui ci occupiamo da tanti anni, Assemini. La preparazione estiva e gli allenamenti quotidiani, infatti, si svolgono da qualche stagione sui campi del centro sportivo “Ercole Cellino”, situato nelle campagne della cittadina.

Una piccola realtà giornalistica, dunque, sposa il grande palcoscenico della Serie A. La postazione in tribuna e l’accesso alla sala stampa, sia allo stadio che presso il centro sportivo, ci consentono di seguire da vicino il percorso del Cagliari verso un traguardo che ad oggi possiamo soltanto auspicarci, la permanenza nel massimo campionato italiano di calcio.

E’ senza dubbio un’esperienza interessante e formativa, trascorrere la domenica allo stadio non da semplici spettatori. La lettura delle formazioni, qualche considerazione sulla tattica nel pre-partita, i commenti sugli esclusi di turno piuttosto che sul ballottaggio risoltosi a favore dell’uno o dell’altro calciatore, sono la maniera migliore per un confronto tra appassionati e per fare esperienza “sul campo”. Arriva poi l’ora della gara: il blocco degli appunti, il cronometro che scandisce i secondi ed i minuti di gioco, tanti occhi che seguono attentamente ogni singolo tocco di palla, gli scambi, i falli, i cartellini dispensati dal direttore di gara, le conclusioni a rete e quelle che si perdono a bordocampo. Un lavoro certosino che sforna tabellini, cronache, articoli che andranno a riempire le pagine sportive di siti web e quotidiani. A fine partita, il rituale della conferenza stampa; un tunnel ci consente di attraversare la pancia del Sant’Elia e, dopo aver raggiunto la zona spogliatoi, raccogliamo le impressioni degli allenatori delle due squadre oltre alle voci di alcuni calciatori protagonisti del match appena disputato.

Pensieri e sensazioni, dichiarazioni talvolta “di circostanza”, talvolta piuttosto interessanti, che ci permetteranno, da qui a maggio, di respirare l’ambiente rossoblu e di tastare il polso alla squadra e al tecnico cagliaritano. Con la speranza che il nostro racconto sia quello di una nuova cavalcata vincente verso la salvezza.

 

(Vulcano n° 68)

comments powered by Disqus
top