22

Decimart 2014

34 le immancabili sculture di edoardo pala
34 larchitetto davide falchi illustra. . .
5^ edizione della Biennale d’Arte. • di ETTORE MASSA

 

 

La Rassegna d’arte, nata da un'idea dell’Associazione Turistica PRO LOCO diversi anni fa, si è ripetuta con successo per varie edizioni, sempre con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Grazie soprattutto ad alcuni appassionati artisti locali, la Rassegna, nel corso degli anni si è raffinata coinvolgendo sempre un numero maggiore di partecipanti, sia decimesi che del circuito provinciale, tanto da diventare un atteso appuntamento sia per gli espositori sia per gli appassionati visitatori.

Per svariati motivi la Rassegna si era momentaneamente fermata, (l’ultima edizione risale all’anno 2008), anche se erano rimaste salde le intenzioni ed i migliori presupposti affinché questa attività potesse riprendersi in qualsiasi momento. Considerato che la Comunità di Decimomannu vanta artisti di riconosciuto ed apprezzato valore, che l’iniziativa permette di scoprire nuovi talenti, che può dare impulso positivo tra le generazioni più giovani, si è pensato di ridare lustro alla rassegna, tale che possa divenire importante punto di riferimento per l’attività artistica e culturale della nostra comunità e del suo hinterland.

L’iniziativa di quest’anno, denominata “Decimart” organizzata dalla Associazione Turistica Pro Loco, in collaborazione con gli artisti locali, patrocinata dall’Amministrazione Comunale, ha preso l’avvio venerdì 9 maggio con l’inaugurazione nel Centro Culturale di vico Is Bagantinus, ideale per questo genere di eventi. Oltre agli interventi del sindaco e vicesindaco, pieni d’entusiasmo ed apprezzati anche i “saluti” degli ospiti, i consiglieri regionali Piero Comandini, Alessandra Zedda, il comandante Fabio Sardone del RSSTA ed il presidente Unpli provinciale di Cagliari Romano Massa. L’esposizione delle opere di 26 artisti che hanno dato la loro disponibilità, pittori, scultori e da quest’anno anche fotografi, è stata aperta anche sabato 10 e domenica 11 con visite a ingresso libero sia al mattino dalle 9 alle 13 sia il pomeriggio dalle 16 alle 20. Il sabato mattina oltre le altre visite, è stata apprezzata la presenza degli alunni della Scuola Media che hanno mostrato curiosità ed attenzione nell’itinerario artistico esposto. Sia in serata che nella giornata successiva si sono succedute le visite di tanti concittadini e del circondario, presenti anche ai saluti finali con i ringraziamenti per le loro collaborazioni agli artisti e durante l’esibizione del Coro polifonico CHORODI’A a conclusione della manifestazione. Una particolare attenzione è stata riservata alla memoria dell’artista locale Edoardo Pala, famoso scultore noto per la sua straordinaria capacità di realizzare opere uniche ed originali (in esposizione alcune di queste al centro della sala). 

Obiettivi raggiunti da parte degli organizzatori che hanno visto legittimarsi sia le intenzioni di favorire una massima informazione sulle tecniche artistiche esposte e dare tutti quegli input che hanno scaturito curiosità e giuste stimolazioni, sia quella di aver creato occasione d’incontro che hanno favorito confronti, scambi sulle tematiche, contribuito a valorizzare nuove tendenze e alla consacrazione definitiva degli artisti di riconosciuta qualità. 

 

(Vulcano n° 80)

comments powered by Disqus
top