22

SPAL-Cagliari 2-2: Pavoletti e Ionita, rimonta da incorniciare

spal-cagliari
Il Cagliari, sotto di due gol, rimonta con un gran colpo di testa del centravanti azzurro e un gran gol di Ionita

 

di Luca Pes

TORNA ROMAGNA Mister Semplici non ha a disposizione Valoti per infortunio e Everton Luiz per squalifica. In porta c'è Gomis, Cionek la spunta nel ballottaggio con Bonifazi. Gli esterni sono Lazzari e Fares, in regia c'è Valdifiori. La coppia d'attacco è formata da Petagna e dal confermato Antenucci.
Per Maran ancora indisponibili Klavan, Lykogiannis e Farias. Romagna ritrova una maglia da titolare e fa coppia con Ceppitelli al centro della difesa, Bradaric confermato in cabina di regia nonostante l'insufficiente prova contro la Juventus. Le due mezzali sono Ionita e Barella. In avanti confermato il trio Castro - João Pedro - Pavoletti, quest'ultimo fresco di convocazione azzurra.
Si gioca al “Paolo Mazza” di Ferrara, impianto appena rinnovato. Buon colpo d'occhio sugli spalti.

SPAL SUPERIORE – Partenza shock per il Cagliari, che dopo appena 3 minuti è sotto: Lazzari serve un cross al centro dell'area, Petagna stacca di testa e Srna devia il pallone di quel tanto che basta per sorprendere Cragno. I rossoblù provano a scuotersi, ma i due tentativi di Ionita e João Pedro poco prima del 10° minuto non creano particolari pensieri al portiere Gomis. Partita a tratti nervosa, ne fanno le spese Barella e Cragno che vengono puniti con due gialli nel giro di pochi minuti. La SPAL tiene a lungo il possesso palla, il Cagliari fatica a reagire. All'improvviso, quando scorre il minuto 36, gli uomini di Maran vanno vicino al pareggio ma sulla spizzata di testa di Romagna nessuno è appostato sul secondo palo per insaccare. Due minuti più tardi, sull'altro fronte, Lazzari penetra in area ma il suo diagonale termina ampiamente a lato. Il tempo si conclude con un colpo di testa di Pavoletti che termina alto. La squadra di Maran subisce il palleggio della SPAL e fatica a rendersi pericolosa.

ORGOGLIO CAGLIARI – Il gioco riprende sulla falsariga di quanto accaduto nel primo tempo, il Cagliari fatica a reagire per cercare il pari. Al 58° João Pedro, di testa, non centra la porta. Maran, al 66°, cambia: fuori Bradaric, dentro Sau che si posiziona accanto a Pavoletti. João Pedro arretra sulla trequarti e Castro scala sulla linea mediana. Al 71°, raddoppio SPAL: Lazzari si invola sulla destra, entra in area e serve Antenucci che riceve palla al centro, si gira e trafigge Cragno per la seconda volta. Il Cagliari non si arrende e dopo soli due minuti accorcia le distanze con uno stacco imperioso di Pavoletti su un ottimo calcio d'angolo di Srna. Al 76° i rossoblù ottengono addirittura il pareggio: Padoin serve Ionita, il moldavo controlla di destro e con un sinistro rasoterra batte Gomis. La strepitosa rimonta è completata. All'80° João Pedro conclude a lato, sul ribaltamento di fronte è Lazzari a mancare la porta. La SPAL ha subito il contraccolpo e non riesce a riproporsi in avanti, il ritmo cala nel finale e le due compagini sembrano accontentarsi del pari.

BUONA CLASSIFICA – Dopo un primo tempo targato SPAL, il Cagliari subisce il raddoppio nella ripresa. La reazione è veemente e spettacolare, i rossoblù raggiungono il pari nel giro di cinque minuti. Un punto che lascia l'amaro in bocca a Semplici e ai suoi uomini e fa felice Maran e i rossoblù, soprattutto per la capacità di rialzare la testa in pochi minuti. Nel Cagliari tra i migliori il solito Pavoletti, gran gol di Ionita, Srna talvolta distratto. Tra le fila della SPAL, grandissima partita dell'esterno Lazzari e il sempreverde Antenucci è una garanzia.
SPAL e Cagliari restano quasi appaiate in classifica, rispettivamente a 13 e 14 punti. Nel prossimo turno, dopo la sosta, la SPAL farà visita alla Juventus. Il Cagliari riceverà il Torino alla Sardegna Arena nel posticipo di lunedì 26 novembre.

 

Il tabellino

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari (68° Bonifazi), Felipe (58° Simic); Lazzari, Schiattarella, Valdifiori (54° Kurtic), Missiroli, Fares; Petagna, Antenucci (C)
A disposizione: Thiam, Milinkovic-Savic, Djourou, Floccari, Dickman, Costa, Paloschi, Vitale, Viviani
Allenatore: Semplici

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli (C), Romagna, Padoin; Ionita, Bradaric (66° Sau), Barella; Castro (92° Dessena); João Pedro (88° Faragò), Pavoletti
A disposizione: Aresti, Rafael, Andreolli, Pajac, Pisacane, Cigarini, Cerri
Allenatore: Maran

ARBITRO: Doveri
Assistenti: Carbone - Colarossi
Quarto uomo: Fourneau
Addetti al VAR: Banti - Valeriani

RETI: 3° Petagna, 71° Antenucci, 73° Pavoletti, 76° Ionita
Ammoniti: Barella, Castro, Valdifiori, Felipe, Sau, Ionita
Corner: 1 - 6
Recupero: 1' - 5'

comments powered by Disqus
top