22

Decimomannu. Calcio, niente derby (almeno per quest’anno)

40
40
wp 20180618 18 09 56 pro

 

DAL VULCANO N° 97

 

di MATTEO PORTOGHESE

 

Imminente l’inizio della stagione calcistica 2018-2019. Di nuovo in soffitta infradito e ombrellone, adesso si fa sul serio.

E Decimomannu, dopo un anno sul doppio binario Decimo 07-Deximu, cambia direzione. Quest’anno infatti sarà solo la 07 a partecipare ai campionati FIGC con una prima squadra, regolarmente iscritta al campionato di Seconda Categoria e inserita nel raggruppamento del Medio Campidano.

Questa la composizione del Girone “B”: Armungia, Decimoputzu, Decimo 07, Furtei, Gialeto 1909, Gioventù Assemini, Havana San Basilio, San Giorgio Donori, Santa Lucia Senorbì, San Nicolò Gerrei, Segariu, Senorbì, Sinnai Calcio a 11 e Ussana.

«Un girone forse meno tecnico rispetto all’anno scorso – spiega sul nostro sito Giampiero Simbula, vicepresidente – dato che i club di Cagliari e dintorni sono forse di livello superiore, sul piano della qualità di gioco, rispetto a quelli del Medio Campidano. Ma ci aspettiamo una dura battaglia su ogni campo, ogni domenica, con squadre che daranno tutto e ci metteranno tantissima grinta».

«Dopo un buon 2017-2018 – insiste Simbula – vogliamo il salto di qualità e puntiamo a un torneo di vertice: sono arrivati diversi calciatori dalla Deximu e ci sono stati ulteriori innesti di qualità, che ci fanno ben sperare».

Il presidente Claudio Salis e la dirigenza hanno confermato in sella alla Seconda Categoria Massimo Lombardini, che è anche Responsabile delle Giovanili oltre che mister della categoria primi calci (6-8 anni).

Marco Cao e Maurizio Marigosu sono i tecnici rispettivamente dei piccoli amici e dei pulcini mentre Marco Sanna e Roberto Rugiu allenano esordienti e giovanissimi.

Damiano Bartoli, tecnico di comprovata esperienza ad alti livelli e munito di patentino UEFA B, è ora il mister del gruppo Allievi Regionali (annate 2002-2003-2004), reduci da un torneo di vertice. Parecchie le novità sull’altro fronte.

Dopo un brillante 2017-2018, chiuso al terzo posto nel Girone A della Seconda con 64 punti, frutto di 20 successi e 4 pareggi in 30 partite, e soprattutto dopo aver “dato” 29 punti in classifica ai “cugini”, la Deximu ha scelto di non iscrivere la prima squadra e ripartire dalle giovanili.

Una decisione che mira a concentrarsi sul centro calcistico di base e il settore giovanile, all’indomani del rinnovamento quasi completo del direttivo e dello staff.

Alla guida della ASD fondata nel 2017 ecco Vincenzo Contu, coadiuvato dal vicepresidente Angelo Pusceddu, dal tesoriere Antonello Trois e dai dirigenti Gianni Serreli e Claudio Melis.

Luigi Contu (UEFA C – abilitazione settore tecnico FIGC) ricopre il ruolo di Responsabile Tecnico del Centro Calcistico di base, con Francesco Biscaro (Diploma ISEF) è Preparatore Motorio.

Nello staff spicca, tra gli altri, la presenza del tecnico Massimo Mazzone (UEFA B).

In organico anche Raffaele Farro, Ignazio Contu, Luca Fois, Paolo Careddu, Mauro Rugiu e Pierpaolo Marongiu.

Ciò che piace, comunque sia, è la cura che, a parole e nei fatti, entrambe le società del nostro paese riservano al vivaio.

Ed è bene si continui così perché, diciamocelo, fare sport oggi come ieri vuol dire fare cultura e società, offrire un’alternativa alla strada e insegnare a bambini e ragazzi a stare assieme e crescere divertendosi.

Il calcio, come tutte le altre discipline, questo lo sa fare bene.

Nonostante dunque l’assenza del derby 07-Deximu, la cittadina di Decimomannu si accinge a vivere una stagione intensa a livello sia di prima squadra che di calcio giovanile.

Seguiremo, sul sito e sul cartaceo, settimana dopo settimana, le gesta di chi ogni domenica scende in campo per onorare il nome del paese.

comments powered by Disqus
top